venerdì 28 gennaio 2011

Pasta ai gamberetti e pesto di pistacchi e mandorle

Oggi avevo 5 minuti di tempo, dopo essere uscita dall'ufficio, e mi sono fatta un regalo...
La mia meta è stata la libreria Feltrinelli, dove, se fosse per me, entrerei per non più uscirci (mi potrebbero offrire un posto di lavoro...pure la guardia di notte ci farei!)...
Destinazione: scaffale hobby-cucina!
E guarda che ti riguarda...tentata prima dal libro di Sigrid Verbert (il Cavoletto di Bruxelles), poi da un libro di Allan Bay, alla fine la mia attenzione è caduta su Donna Hay....
Premetto che non la conosco (mea culpa) nè conosco le sue ricette ma , sfogliando le pagine, sono stata attratta da piatti che mi sono sembrati semplici e così ho finito per comprare 2 libri: Non ho tempo per cucinare! e Ricevere in un istante.
Quindi questa sera baldoria: prima pizza, poi il primo telefilm della serie Visitors , ultima edizione (ehhh siiii, amo fantascienza, alieni, vampiri e co.), e poi , a letto, con il primo libro!!!
Sono quindi in fermento per iniziare a leggere e, volendo concludere la settimana con una ricetta, vi posto velocemente questa pasta, deliziosa (peccato per le foto : sono venute malissimo e sono riuscita a salvare solo questa)
Ingredienti (premetto: la ricetta viene da Cookaround e, pare, a sua volta presa dal blog Profumo di Sicilia) per 2: 160 gr trofie, 200 gr gamberetti, 1 spicchio di aglio, mezzo bicchiere di vino bianco, olio evo, sale, pepe, pesto di pistacchi e mandorle a piacere ( metto la ricetta nella descrizione).
Pulire i gamberetti (io ne ho lasciato uno con il filetto e si è messo proprio in bella mostra in foto!!!) e farli cuocere in una padella con un poco di olio evo, aromatizzato con l'aglio; sfumate dopo poco con il vino e regolate di sale e pepe portandoli a cottura.
Dopo avere cotto la pasta al dente, scolatela e versatela nella padella con i gamberetti unendo due belle cucchiaie di pesto così realizzato (vi indico le dosi per un bel vasetto, io ho ridotto drasticamente): 150 gr pistacchi, 35 gr mandorle spellate, 1 spicchio di aglio, sale, pepe olio evo - tutti gli ingredienti vanno messi un un frullatore e ridotti in granella, non finissima, a cui aggingere l'olio sino a coprirli, per poterli conservare .
Ffate andareun poco la pasta con il sugo per amalgamare bene il tutto e servite. 
Se il condimento vi risultasse troppo secco potete aggiungere un poco di acqua di cottura della pasta.
Il presto così realizzato è buonissimo....e anche questo mi ricorda l'estate....
Buon fine settimana.


19 commenti:

  1. Mi piace questo tuo abbinamento, complimenti!

    RispondiElimina
  2. Sono certa che è una meraviglia questa pasta! Mi piace proprio! Io per fortuna mi sono portata appresso una "libreria" e ne ho ancora da leggere, perché nemmeno mi passa per la mente di comprare libri in greco!
    P.S..nemmeno io conosco Donna Hai..è grave? Tanti baci e buon fine settimana

    RispondiElimina
  3. Bellissimo e originale abbinamento brava brava!!
    un bacione cara
    Buona serata Anna

    RispondiElimina
  4. Buona questa pasta!! Un sughetto un po' particolare ma molto gustoso!
    Nemmeno io conosco Donna Hay ma quando compro un libro faccio come te, non sto nella pelle finchè non comincio a leggere!
    Ciao e buona serata!

    RispondiElimina
  5. Neanch'io conosco molto Donna Hay ma dal titolo quei libri sarebbero perfetti per me! Ma ti asicuro che sarebbe perfetto anche questo risottino :D! Mandorle pistacchi e gamberetti...trio perfetto ^__^ Bacioni tesoro, buon we

    RispondiElimina
  6. Io Donna Hay l'ho letta solo sui blog, mentre ho qualcosa di Allan Bay...
    Buonissima questa pasta con questo accostamento!

    RispondiElimina
  7. Ciao Mila!! Come ti capisco...entrare alla Feltrinelli e non uscire più! :D
    Avevo visto tempo addietro questo primo sul blog Profumi di Sicilia (lo seguo da tanto), tu l'hai riprodotto in modo sublime, brava!!!
    Un bacio

    RispondiElimina
  8. Idem, sento spesso nominare Donna Hay ma non la conosco... quanto ti capisco per la Feltrinelli! Sarei capacissima di passarci giornate intere!
    Un abbraccio e complimenti per il primo!!!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  9. Che unione di ingredienti particolare....

    RispondiElimina
  10. Ciao!!! Una di queste volte alla Feltrinelli i andiamo insieme!!!!
    Buona questa pasta!!

    RispondiElimina
  11. Bellissimo e raffinato questo piatto!:)

    RispondiElimina
  12. Il trio mandorle pistacchi e gamberetti mi ha sedotta: piacere di conoscerti :D

    RispondiElimina
  13. Ma è possibile che qui non si trovino i pistacchi? Mi dispiace non poter realizzare ricette così invitanti.
    Quindi stasera ti invidio i pistacchi e i libri! Però con affetto! :)

    RispondiElimina
  14. Une recette délicieuse.
    Bravo! j'aime beaucoup.
    Bon dimanche et à bientôt.

    RispondiElimina
  15. @ grazie Giulia!
    @ Ornella ti capisco bene che non hai intenzione di leggere libri in greco: mi ricordo quando lo studiavo al liceo...brrrrrrrrrrr!!!
    @ ranapazza65, grazie ed un bacio pure a te!
    @ Renza, ti capisco: i libri per me sono mondi sconosciuti e quando li compro non restisto ...devo subito iniziarli...ho un comodino con tre libri in corso, più quelli di cucina!
    @ ciao Federica: sicuramente buono anche come risottino!
    @ Mau: non sapevo che Donna Hay avesse neppure un blog...vado a sbirciare!
    @ Caterina: anch'io tengo dì'occhio quelo blog, le ricette sicialiane sono sempre splendide!
    @ Marifra e Tiziana: potremmo aprire nio una librefria Feltrinelli!!! Ehehehe!!!!
    @ Fabiola e Ines: grazie!
    @ Milen@: il piacere è tutto mio! Grazie!
    @ Dana: comrarli su internet? ciao!
    @ Nadji: ciao, piacere, hai un blog molto bello!

    RispondiElimina
  16. Cia Mila, grazie di essere passata nel mio blog. Che bello sapere che anche tu sei di Forlì...adesso mi passo tutto il tuo blog per vedere le ricettine...sembrano molto interessanti..questo piattino ad esempio fa una voglia.

    PA: sai che anche io adoro la fantascienza?

    RispondiElimina
  17. E' un ottimo accostamento.. smack e buona giornata :-)

    RispondiElimina
  18. sembra banale ma non è facile abbinare la pasta con i gamberi ma cosi con aggiunta dei pistacchi è molto piacevole

    RispondiElimina
  19. mi piace un sacco questo abbinamento! complimenti!!

    RispondiElimina

Grazie per ogni commento, idea, sorriso ed anche critica che vorrete lasciarmi!