lunedì 9 aprile 2012

Crostini cozze, vongole e pomodorini secchi

Buona Pasquetta!
Bellissimo relax di 4 giorni...senza lavoro e dedicati alla cucina!
Non sono ancora pronta per iniziare a fotografare con la nuova reflex, perchè mi mancano gli obiettivi, in arrivo, spero, questa settimana...poi vedremo cosa riesco a fare (magari mi tocca fare le foto pure con l'altra perchè non so usare la nuova!)
Inizio quindi a postare le ricette del menù di Pasqua, così composto: crostini cozze, vongole e pomodorini secchi, capesante al roquefort, filetti di san pietro con capperi e cetriolini, semifreddo al limone e salsa di lamponi.
Passo quindi alla prima ricetta, ovvero a questi deliziosi crostini






Ingredienti per 2 persone:
20 cozze (io quelle del mare di Oristano, sono ottime, piene di sapore)
35 vongole lupino
3 pomodorini secchi
2 spicchi di aglio
2 bicchieri di vino bianco secco
olio extrv
aceto di mele bio
prezzemolo
pepe
2 fette  di pane montanaro (potete usare quello che più vi piace)





Accendiamo il forno a 200° ventilato, dove andremo a tostare le fette di pane, su cui avremo sparso un poco di olio extr.
Facciamo aprire separatamente le cozze , ben pulite, e le vongole, ognuna con un poco di olio dove avremo messo uno spicchio d'aglio ad imbiondire; quando l'olio è ben caldo aggiungiamo le cozze e le vongole, un bicchiere di vino bianco secco per ogni padella e chiudiamo con il coperchio facendole aprire tutte.
Una volta aperte le togliamo dai rispettivi gusci, condiamo con olio, i pomodorini secchi rinvenuti per 10 minuti in acqua bollente con un poco di aceto e tritati, una spolverata di pepe ed abbondante prezzemolo tritato.
Mescolate bene, e versate sulle fette di pane tostato calde.
Niente da dire: ottimi!
Le cozze del golfo di Oristano sono gustosissime, hanno un sapore intenso, di mare, un caldo colore giallo/arancio; io le preferisco di gran lunga a quelle che solitamente si trovano nel banco del pesce.
Buona settimana!

7 commenti:

  1. Ciao Mila! Anch'io uso sempre quel tipo di cozze, sono le migliori! Questi crostini devono essere molto gustosi... mi sa che quanto prima te li copio!!
    Ciao! buona Pasquetta!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao, buona Pasquetta anche a te!

      Elimina
  2. Mila, semplicemente GODURIOSI!!! Una curiosità... ma il pane montanaro???? Che particolarità ha??

    RispondiElimina
    Risposte
    1. il pane montanaro ha crosta spessa e croccante, tanta mollica alveolata...è il pane simil toscano, delle nostre colline romagnole

      Elimina
  3. cozze vongole e pomodori secchi....3 ingredienti che adorooooooo! questi crostini sono da leccarsi i baffi!
    baci

    RispondiElimina
  4. un bel modo per gustare in pesce anche a modo di bruschetta

    RispondiElimina
  5. Ciao Mila, io venerdì ci sono...fammi sapere!! Un bacio e buona settimana anche a te!!
    P.S. Che sfiziosi questi crostini!!!

    RispondiElimina

Grazie per ogni commento, idea, sorriso ed anche critica che vorrete lasciarmi!